Auguri per la Santa Pasqua 2020

Ed a tutti Voi vorremo ricordare: "Non consultarti con le tue paure ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non pensate alle vostre frustrazioni, ma al vostro potenziale irrealizzato. Non preoccupatevi per cio' che avete provato e fallito, ma di cio' che vi e' ancora possibile fare" San Giovanni XXIII

 

    Cari Confratelli, care Consorelle, cari amici,     Fra pochi giorni festeggeremo la Santa Pasqua. Parola piena di significati religiosi e teologici, ed il cui senso lessicale, mai come in questo momento cosi' denso di inquietudini, ci deve essere di aiuto e di conforto.     La parola Pasqua, in greco pasha, ed in aramaico pasah, significa infatti "passare oltre".     Per gli Ebrei, ricordava il passaggio del mar Rosso, dalla schiavitu' alla liberazione. Per i Cristiani, il passaggio dalla morte alla vita di Gesu' e quindi, per tutti noi, dalla morte del peccato alla Salvezza.     In questi giorni nei quali siamo sovrastati dalla solitudine della quarantena, dal disagio morale e materiale, dalla preoccupazione per un domani incerto, l'augurio piu' fraterno che da tutti noi viene dal cuore, e' di trovare la forza per "passare oltre".     Tutti noi stiamo attraversando momenti complicati e alcuni, purtroppo, versano anche nella malattia e nel bisogno. A causa di questo terribile evento, alcuni stanno forse vivendo momenti di tristezza, se non di dolore.     Ma lo spirito che ci deve animare e' la fiducia e la speranza che questo finira' e che la Pasqua di Resurrezione segni per tutti noi, con l'aiuto di Dio, uno spartiacque fra cio' che e' stato e cio' che sara'.     L'Ordine di Malta Italia in questi giorni cosi' tormentati ha spiegato tutte le sue forze in aiuto di chi aveva bisogno, e possiamo essere fieri di cio' che i nostri Cavalieri e Dame, i membri del Corpo Militare, ed i nostri tantissimi volontari, stanno facendo in ogni parte d'Italia. Ed a tutti va quindi il nostro piu' vivo ringraziamento.     Invocando l'aiuto del Signore perche' i prossimi passi di ognuno di noi possano essere piu' certi e sicuri, e pregando tutti perche' il nostro Gran Maestro possa presto riacquistare la Sua salute, a tutti voi desideriamo che giunga la nostra vicinanza, il nostro condividere le vostre pene, ed il nostro piu' intenso, affettuoso e confraterno augurio che con questa Santa Pasqua si possa davvero "passare oltre".

Amedeo de Franchis Arturo Martucci di Scarfizzi Clemente Riva di Sanseverino   Riccardo Paterno' di Montecupo Gerardo Solaro del Borgo